You do not have javascript enabled. Some aspects of this webpage won't work"




RIASSUNTO

Un alce, che ha perso l'orientamento, vaga liberamente dirigendosi verso città, intanto una famiglia di italo/canadesi, immigrati da quattro generazioni, si accorge che il povero alce non è il solo animale ad essere confuso e sperduto. La famiglia Tappino - Rodolfo, Pina, Maria e Giuseppe, avevano lasciato il caldo mediterraneo del sud Italia nei primi anni del 60, senza alcuna idea di dove sarebbero andati a finire, se non che sarebbero andati in qualche posto dell'America del nord. Si erano accorti molto presto però di essere nel luogo sbagliato, appena arrivati a Way Up Bay, in Canada. Quella era la savana, a nord delle spiagge gelate e coperte di neve del Lago Superiore dove d'inverno il vento gelido faceva cadere la temperatura a quaranta gradi sotto zero. E, per caso, ho già parlato del freddo? Che è veramente freddo e nevica costantemente, e che ci sono un sacco di alci lassù in Way Up Bay? Ora, per coloro che non hanno familiarità con l'alce: l'alce è un animale grande, coperto di pelo marrone con grandi corna, si erge ad un'altezza di sette piedi, dalle spalle a terra, può pesare una tonnellata, appare sempre tonto e confuso, e in realtà può e può non essere il suo stato, ma ha dimostrato anche di avere dentro dei sentimenti propri. Perciò, questa commedia sta a dimostrare o che si tratti di un alce vagante, o che si tratti di una qualsiasi persona che cambia il suo orientamento dirigendosi verso altre mete, non è mai facile cambiare prospettiva, tantopiù adattarsi a vivere lassù, a Way Up Bay in Canada.

    XHTML     CSS     STATS     GA
Website Design by Jeffry A. DeCola